Campionato Italiano Single Lift Diretta Video Streaming

Campionato italiano Single Lift DIRETTA VIDEO STREAMING Campionato Italiano Single Lift Bench-Press Deadlift Selezione Mondiale 2019Riconoscimento record italiani7 aprile 2019Palazzetto dello sport “PoliGiovino” Via Carlo Pisacane Catanzaro Lido (CZ) DIRETTA VIDEO STREAMING https://youtu.be/Yqb2WvdOPichttps://youtu.be/GSBoNZC5Y5Ahttps://youtu.be/dW5ZK7-_2x0 Share on facebook Facebook

2° Meeting Regionale di Nuoto Gran Prix 31 marzo 2019 Diretta Video Streaming

2° Meeting Regionale di Nuoto Gran Prix 2018/19 31 marzo 2019 – Piscina Proviniciale di Catanzaro – Località Giovino Il circuito prevede la partecipazione di società affiliate e di tesserati CSEN Info: Referente Regionale CSEN Nuoto Giovanni Gullo 340.7642813 Presidente Regionale CSEN – Antonio Caira 333 645 3936 iscrizioni: comitatocsencalabria@gmail.com – www.nuotosprint.it

RANDAGISMO NEL SUD: QUALE GESTIONE? DIRETTA VIDEO STREAMING

“Randagismo nel Sud: quale gestione?”, questo il tema della conferenza  –  che avrà luogo venerdì 29 marzo alle ore 16,30 presso la Sala Consiliare  dell’Amministrazione Provinciale di Catanzaro – proposto dalla sezione provinciale  dell’associazione “Bios” in collaborazione con l’asd  “I Dog”.   Ad introdurre Aldina Stinchi, presidente dell’associazione Bios, che da anni lotta tenacemente nel … Leggi tuttoRANDAGISMO NEL SUD: QUALE GESTIONE? DIRETTA VIDEO STREAMING

VITTORIO PENGUE COVER BAND ENRICO RUGGERI 27 aprile 2019 Diretta Video Streaming

NUOVO ENTUSIASMANTE CONCERTO DI VITTORIO PENGUE il 27 APRILE.2019 al Teatro degli Eroi – ROMA. Musiche e testi di Enrico Ruggeri, Vittorio Pengue e Francesco Daniele. Arrangiamenti originai di Francesco Daniele. Basso: David Pintaldi, Tastiere; Gianni Aquilino Batteria: Francesco Caligiuri. Diretta Video Streaming

110 senza lode presentazione libro (VIDEO)

110 Senza Lode

Presentazione libro 2 febbraio 2019 ore 18:00

Ubik Catanzaro Lido

Un racconto in prima persona del proprio percorso universitario.

Un viaggio a ritroso tra le aule della facoltà di Economia tra esami, professori “singolari”, colleghi e vicende avventurose.

Tutto in un libro di 150 pagine dal titolo “110 senza Lode” del giovane catanzarese trapiantato a Roma,

Oreste Panzarella che sarà presentato domani pomeriggio alle ore 18 alla Libreria Ubik di Catanzaro.

All’incontro -organizzato da A.R.T. Calabria (associazione per la rivalutazione del territorio) – sarà presente l’autore con il quale dialogherà la giornalista Rosita Mercatante.

Le “gesta universitarie” di Oreste Panzarella in un libro

La presentazione di “110 senza lode” alla Ubik di Catanzaro

“110 senza lode” è il titolo del “singolare” libro di Oreste Panzarella, catanzarese trapiantato a Roma, presentato alla libreria Ubik di Catanzaro, nel quartiere marinaro oggi cuore pulsante della vita universitaria del capoluogo.  Un racconto in prima persona del proprio percorso universitario. Un viaggio a ritroso, esame per esame, tra le aule della facoltà “La Sapienza” di Roma. Tutto in 150 pagine che scorrono velocemente per il lettore che a primo impatto non può che rimanere divertito per l’ilarità con cui vengono presentate le numerose vicende avventurose dello studente che negli anni è giunto alla conclusione che l’unico modo per districarsi in quella strana giungla era affilare l’astuzia più che concentrarsi sulla preparazione. A condizionare l’esito di un esame era spesso l’umore del docente o la spietata voglia dell’assistente di affermare il suo potere. Dunque, in maniera molto diretta Panzarella fa emergere tutti i problemi del sistema universitario italiano dalla riforma Moratti al baronismo, dall’assenza di un collegamento diretto al mondo del lavoro al rapporto poco umano che i professori instaurano con gli studenti. A partecipare all’incontro – organizzato dall’associazione ART Calabria presieduta da Domenico Costa e moderato dalla giornalista Rosita Mercatante – un variegato pubblico che ha dialogato con l’autore dimostrando di apprezzare l’idea di accendere i riflettori su un argomento che inevitabilmente riguarda il futuro dei più giovani a cui non si può negare il sogno di realizzarsi in un mondo che premia la meritocrazia.